Tu chiamale se vuoi…coincidenze!

Verrebbe da parafrasare l’immortale Lucio Battisti, nella vicenda legata alla nuova concessione demaniale che il Comune ha deciso di rilasciare sul molo della spiaggia di Meta.

Il perché è presto spiegato.

Appena due giorni fa avevamo pubblicato la notizia riguardante la delibera di indirizzo approvata dalla Giunta Comunale presieduta dal Sindaco Giuseppe Tito (leggi qui). Indirizzi agli uffici affinché avviassero le procedure per il rilascio della concessione, individuando un terzo a cui affidarla. La delibera è stata approvata nella seduta del 10 luglio scorso.

Ebbene la storia non si esaurisce qui, perché nel frattempo è spuntato un nuovo curioso dettaglio. Un dettaglio che risale a circa un mese fa. Parliamo di un’istanza con cui Alfredo De Iulio, rappresentante legale della società L’Approdo Sorrento Coast srl chiedeva al Comune di Meta di avviare la procedura per il rilascio di una concessione demaniale stagionale, proprio nell’area che il Comune ha poi provveduto ad individuare con la delibera di due giorni fa.

L’istanza di De Iulio giungeva agli uffici comunali pochi giorni dopo che sempre al Comune metese venisse consegnato il certificato di regolare esecuzione dei lavori eseguiti sul molo, atto che rendeva sostanzialmente utilizzabile l’area.

Per vero De Iulio, nella domanda presentata, ha chiesto di utilizzare l’area per apporre tavoli, sedie ed ombrelloni, nonché l’installazione di una scaletta sulla banchina, per migliorare l’attività turistico-ricettiva svolta dalla società L’Approdo. Nella delibera votata in Giunta si parla invece di individuare un’area come spiaggia libera attrezzata.

Riusciranno a convivere i due diversi propositi?

Concludiamo come avevamo iniziato, con l’immortale Lucio Battisti

…lo scopriremo solo vivendo.