Autore: Mariaelena

Scacco all’Arte con la Prof / L’intensità emotiva delle sculture di Skopas

Altro grande protagonista dell’ ultima stagione del Classicismo è lo scultore Skopas (390-325 a.C.), natio di Paros, una delle isole Cicladi. Con lui le conquiste formali di Prassìtele giungono alle estreme conseguenze, sfociando nell’espressività inquieta e nell’intima tensione dei suoi personaggi. Il pathos(*) che pervade le opere dell’artista  le distanzia dunque da quell’imperturbabile serenità ravvisabile, invece, nei volti scolpiti da Fidia o da Policleto. I tempi sono ormai ben lontani  da quel positivo momento storico seguito alla vittoria ellenica sui Persiani. Il Classicismo volge adesso al tramonto, il panorama socio-politico è mutato e con esso risultano cambiate anche le concezioni...

Leggi tutto...

Penisola Sorrentina/ Autobus troppo pieno e gli studenti restano a piedi

Negli ultimi giorni sono pervenute più segnalazioni dai nostri lettori in merito alle corse mattutine degli autobus di linea EAV. Ieri, in particolare, una signora lamentava di aver dovuto provvedere in fretta e furia ad accompagnare il figlio quattordicenne a scuola. L’autobus che alle 7 e 30 circa avrebbe dovuto rispettare la fermata nei pressi della zona della cosiddetta “Siesta”, al confine tra Piano di Sorrento e Sant’Agnello, ha proseguito infatti il suo tragitto, incurante di quanti lo aspettavano. Era troppo pieno. Impossibile far salire altra gente. Così agli studenti e ai pendolari, che da diversi minuti stavano attendendo...

Leggi tutto...

Scacco all’Arte con la Prof/ L’umana divinità di Prassìtele

Tra gli interpreti più fecondi della tarda Età Classica si distingue senz’altro lo scultore ateniese Prassìtele (400/395-326 a.C.), autore di opere che esprimono con gran intensità i nuovi modi di sentire, propri di questa fase storica così complessa. L’artista predilige l’uso del marmo, che aveva cura di far trattare con cere colorate, per rendere al meglio l’effetto di morbidezza di un incarnato quasi palpitante di vita. Dai blocchi marmorei prendono forma quelle divinità olimpiche così rappresentative dell’identità culturale ellenica. Gli dei di Prassìtele non sono però concepiti come epici eroi, potenti ed immortali, bensì esseri alle prese con i...

Leggi tutto...

Scacco all’Arte con la Prof / Verso l’Ellenismo: la crisi della polis e il secondo classicismo

La storia greca degli ultimi decenni del V secolo a.C. è segnata da un clima di grande instabilità ed incertezza. La secolare rivalità tra Sparta ed Atene, già emersa durante le guerre persiane, si riaccende a causa dell’eccessivo primato politico e culturale della città attica e sfocia così  nella lunga Guerra del Peloponneso (431-404 a.C.). Al conflitto subentrano  anche lotte interne e scontri tra le varie cittadine greche, spesso insoddisfatte dei propri ruoli più marginali. La vittoriosa Sparta, inoltre, non è in grado di raccogliere la cospicua eredità del nemico sconfitto. Nemmeno Tebe, che agli inizi del IV secolo a.C....

Leggi tutto...

Piano di Sorrento / I dipinti di Giuseppe Ussano in esposizione per “Spazio all’Arte”

Da pochi giorni, a Piano di Sorrento, con il patrocinio del comune, è stato avviato un circuito espositivo itinerante con opere del pittore sorrentino Giuseppe Ussano. Per questa occasione, tre esercizi commerciali della città hanno aderito all’ennesima iniziativa di “Spazio all’Arte“, organizzazione attiva in Penisola Sorrentina e nata per promuovere gli artisti locali attraverso allestimenti proposti in location legate alla quotidianità, per una fruizione più dinamica delle opere. Il maestro Ussano figura tra i rappresentanti di quel vivace e fecondo filone pittorico che ha animato il più dinamico scenario culturale della Sorrento degli anni Settanta e Ottanta. La sua pittura...

Leggi tutto...