Autore: Mariaelena

Scacco all’Arte con la Prof / L’Architettura Gotica

In linea con lo spirito pragmatico del proprio tempo, fondato su un ragionato rigore speculativo, le architetture gotiche svettano maestose a sfidare i cieli d’Europa, nutrite di quell’ardita fantasia visionaria del Medioevo e, al tempo stesso, proiettate all’ormai vicina Età Moderna attraverso la messa a punto di nuove metodologie operative. Ardite guglie, scattanti volte ogivali protese verso inedite altezze, agili archi rampanti inerpicati su mura traforate da variopinte vetrate: ogni elemento architettonico pulsa di un proprio  anelito di vita dialogando con tutte le altre parti dell’edificio in una pittoresca realtà scenografica. La luce, consacrata come suprema espressione divina, s’insinua...

Leggi tutto...

Scacco all’Arte con la Prof / L’Arte Gotica

Per età gotica(*) s’intende quel periodo compreso all’incirca tra la metà del XII e il XIV secolo, quando in diversi paesi europei si sviluppa un linguaggio artistico votato a una più innovativa e dinamica complessità strutturale. Se le origini del Romanico riguardano più ambiti territoriali, il Gotico prende avvio nell’Ìle-de-France, una zona ristretta della Francia, nei pressi di Parigi, per poi diffondersi con gran rapidità nel resto d’Europa, fatta eccezione per le regioni orientali, ancora gravitanti nell’orbita bizantina. Anche i modi gotici, come già quelli romanici, assumono espressioni diverse in base ai luoghi in cui si propagano, pur mostrando...

Leggi tutto...

Scacco all’Arte con la Prof / La pittura romanica

Durante l’Alto Medioevo, mentre le manifestazioni architettoniche e scultoree risultano pressoché ridotte, quelle pittoriche sono più largamente diffuse e legate alla cultura Tardo Antica e Bizantina, nonostante l’involuzione causata dalle invasioni barbariche. Questo spiega il perché in Età Romanica la pittura mantenga un rapporto ancora più forte con le tradizioni territoriali in cui si sviluppa. Inoltre, come già evidenziato per la scultura, anche le opere pittoriche si sviluppano in stretta connessione con le architetture, di cui rappresentano un importante elemento decorativo. Le chiese romaniche, dalle mura spesse e povere di aperture, destinano ampio spazio a cicli di affreschi con storie...

Leggi tutto...

Scacco all’Arte con la Prof / La Scultura Romanica

La scultura, come l’architettura, in età romanica, conosce un rapido sviluppo, assumendo anche in questo caso caratteristiche diverse a seconda degli ambiti regionali in cui si diffonde. Del resto, i decori plastici sono strettamente connessi alle costruzioni architettoniche, con conseguente prevalenza delle tecniche a rilievo, mentre piuttosto rare risultano le produzioni di statue a tutto tondo, realizzate perlopiù in legno. La scultura romanica invade le facciate delle chiese, sovrasta portali, lunette e capitelli, per poi riversarsi negli spazi interni, ricoprendo gli arredi liturgici con cicli ornamentali in genere ispirati alle storie bibliche del Vecchio e del Nuovo Testamento. Nascono...

Leggi tutto...

Scacco all’arte con la Prof / L’Architettura Romanica

Nell’Età Romanica, l’attività edilizia riceve uno straordinario impulso, poiché la ripresa della vita urbana e le esigenze di nuove architetture religiose sono alla base del fervore costruttivo che anima l’Europa in questi secoli. Le città si dotano, infatti, di edifici pubblici e privati, mentre la Chiesa, desiderosa di  ingerire sempre più nel potere temporale, necessita di strutture più capienti, capaci di assolvere anche a funzioni civili. L’Architettura Romanica sviluppa un linguaggio che, pur rivelandosi nelle sue differenti espressioni a seconda dei luoghi di diffusione, assume comunque un carattere unitario, riscontrabile nell’adozione costante di determinati elementi e nella volontà di...

Leggi tutto...